Uno degli elettrodomestici più importanti in cucina è sicuramente il piano cottura. Ne esistono di diverse tipologie e si distinguono perlopiù per il tipo di alimentazione.

La posizione classica del piano cottura è ovviamente sotto la cappa, possibilmente vicino ad un piano dove poter poggiare qualcosa e collocato il più lontano possibile da frigorifero e congelatore in quanto, per ovvi motivi, il calore potrebbe far perdere efficienza e far consumare di più questi elettrodomestici.

Per quanto riguarda le dimensioni partono da 30 cm fino a 120 cm. Quelli più popolari sono i piani cottura da 60 cm, anche se ultimamente si stanno diffondendo anche quelli da 70 cm che si possono incassare nei vani da 60 cm.

Per scegliere bisogna valutare prima di tutto le dimensioni della propria cucina, il numero di persone in famiglia e se ci sono o meno bambini in casa (potrebbe essere più sicuro in questo caso il piano ad induzione, per evitare il rischio "fiamma", oppure, se si preferisce il piano a gas, sceglierne uno che prevede il sistema di sicurezza in caso in cui si giri la manopola senza accendere il gas).

Troviamo sul mercato:

piani cottura ad incasso
che vanno posizionati nell'apposito vano e rimangono fissi

piani cottura a libera installazione
che possono essere collocati su qualsiasi ripiano e che non sono fissi.

Per quanto riguarda il tipo di alimentazione i due tipi più utilizzati:

Piani cottura a gas
: sono ancora tra i più diffusi sia perché sono più economici e riscaldano in tempi brevissimi. Ne esistono da 4 o 5 fuochi e di diversa potenza e dimensione, con doppia o tripla corona. Ve ne sono alcune tipologie con i bruciatori a pesciera maggiormente indicato per cuocere con le pentole ovali. Il piano è generalmente in acciaio inox o in vetro temperato alimentati a gas o elettrici


Piani cottura ad induzione 
vengono realizzati in vetroceramica e sono perlopiù di colore nero. hanno una superficie completamente piatta e lucida. In questo caso il calore, quando si mette un recipiente di metallo ferroso, viene generato da un induttore elettrico che genera un campo elettromagnetico. Uno dei vantaggi è che il piano cottura resta freddo e non c'è nessuna fiamma.

MISTER CUCINA CONSIGLIA

Per chi cerca prima di tutto il design e l'innovazione consigliamo

Ariston Direct flame: con la nuova tecnologa Direct Flame, brevetto esclusivo Indesit Company, le cotture sono perfettamente omogenee e più rapide grazie alla fiamma verticale (420 microfori regolari) che distribuisce il calore in modo uniforme. Questi piani cottura ottengono ottimi risultati anche riguardo alle certificazioni energetiche.

Ariston Direct Flame

Clicca qui per maggiori info

 

Per chi cerca il giusto rapporto tra la qualità e convenienza

Foster 7610032: Design, tecnologia e materiali di prima scelta danno vita a questo piano cottura che si distingue per la grande funzionalità, le prestazioni professionali ed il risparmio energetico.

Realizzato in acciaio inox AISI 304 in varie finiture. Ottimo rapporto qualità/prezzo.

Piano cottura Foster 7610032


Clicca qui per maggiori info

Per chi cerca l'efficienza ed il risparmio energetico consigliamo

Samsung CTN464KB: Elegante, sicuro ed efficienti, questo piano cottura in vetroceramica della collezione Style In Side velocizza i tempi necessari per ogni preparazione e di conseguenza riduce i costi della bolletta del gas.

Piano cottura samsung CTN464KB


Clicca qui per maggiori info