CENTINAIA DI PRODOTTI
IN PRONTA CONSEGNA
 
EVENTUALE INSTALLAZIONE
O RITIRO USATO
 
POSSIBILITA' DI AGGIUNGERE
3+ GARANZIA AGGIUNTIVA
 
PROMOZIONI E SCONTI
SU CENTINAIA DI PRODOTTI
 
PAGAMENTI SICURI CON
CERTIFICATO SSL
 
ASSISTENZA CLIENTI
SEMPRE DISPONIBILE
 
RESO E DIRITTO DI RECESSO
FACILE E IMMEDIATO

Come scegliere la lavastoviglie: i vantaggi di non lavare più a mano

Come scegliere la lavastoviglie: i vantaggi di non lavare pi? a mano
14 aprile 2022 222 visualizzazioni 4 min di lettura

Come scegliere la lavastoviglie: i vantaggi di non lavare più a mano

La felicità è fatta di piccole cose… tra queste c’è avere una lavastoviglie

Sono tante, tantissime, le persone che amano cucinare. Decisamente meno quelle che amano rimettere in ordine e lavare i piatti dopo aver preparato un pasto per amici e parenti. Non abbiamo dati ufficiali, ma anche facendo un sondaggio tra amici questo leitmotiv suonerà forte e chiaro.

Insomma, scegliere la lavastoviglie non è affatto un passo da sottovalutare, anzi: è forse uno degli elettrodomestici più importanti per vivere bene la cucina.

Immagina la domenica a pranzo: il profumo del ragù che cuoce lento, l’arrosto con le patate nella pirofila in forno, il tiramisù preparato con una crema al mascarpone morbidissima… Tieni gli occhi chiusi però o vedrai anche la pila di piatti e pentole da lavare nel lavello. Ma c’è una soluzione: con i nostri consigli potrai acquistare la lavastoviglie perfetta per te e la tua famiglia, godendoti un po’ di relax con ospiti e familiari dopo il pasto e lasciando che il “lavoro sporco” lo faccia lei al posto tuo.

Perché acquistare la lavastoviglie: 5 VERI vantaggi

Scegliere la lavastoviglie è piuttosto semplice se segui questo schema che stiamo per darti; ma prima di avviarci nelle mere caratteristiche tecniche vogliamo svelarti 5 motivi che ti fanno dire addio ai sensi di colpa per l’acquisto.

  1. È ecologica. Non tutti conoscono questo dettaglio, anzi! Molti pensano persino che si sprechi più acqua. In realtà lavando a mano si utilizzano molti più litri; se vuoi impattare meno sull’ambiente, quindi è un’ottima idea.
  2. Piatti e pentole igienizzati. Non servono detersivi aggressivi, puoi utilizzare prodotti green perché ad eliminare batteri e germi ci pensano le temperature elevate.
  3. È rapida. I cicli ti aiutano ad ottenere i piatti puliti in poco tempo.
  4. Tempo per te. Dovrai solo impegnarti a caricarla e scaricarla, ma potrai guadagnare molto tempo per te. Pensa a quante ore a settimana dedichi a questa attività quotidiana, potresti leggere un libro, guardare una serie TV o semplicemente stare in compagnia della tua famiglia.
  5. Cucina ordinata. Per poter risparmiare elettricità e avere meno impatto sull’ambiente è importante riempire il cestello... E infatti ti basterà posizionare i piatti in lavastoviglie e far partire il ciclo non appena avrai accumulato materiale a sufficienza. Doppio vantaggio: ordine e risparmio.

Come scegliere la lavastoviglie e smettere di lavare i piatti a mano

Ti abbiamo convinto? Stai pensando di acquistare la lavastoviglie dei tuoi sogni e smettere di lavare i piatti a mano? Ora, se hai già visitato il nostro e-commerce, ti sarai trovato davanti ad una scelta davvero ampia: tantissimi i modelli a disposizione e ciascuno risponde ad esigenze differenti.

Ecco quindi qualche consiglio che può tornarti utile per trovare quella adatta a te.

Per prima cosa valuta alcuni aspetti tecnici; solitamente viene incassata ed è quindi importante misurare lo spazio a disposizione così da selezionare tra modelli slim o regular. Ovviamente esistono anche i modelli a libera installazione, anche se più rari: i designer infatti consigliano di “nasconderla” mimetizzandola tra gli sportelli della cucina; questo perché acquistandola successivamente potrebbe avere colori diversi da altri elettrodomestici. Le misure, proprio come per le lavatrici, sono standard: si trovano quelle classiche da 60 cm di larghezza, ma anche i modelli slim più piccoli da 45 cm. Hai davvero poco spazio a disposizione, ma non vuoi rinunciare alla tecnologia? Valuta la lavastoviglie da appoggio: viene posizionata freestanding su un piano da lavoro ed è di piccole dimensioni, solitamente è consigliata per single o al massimo per la coppia.

Poi valuta la capienza: forse non sapevi che ne esistono da 4 coperti fino a 15; questo dettaglio ti consiglio di tenerlo in considerazione in base a quante persone consumano abitualmente i pasti a casa tua.

E per quanto riguarda i programmi? I più moderni hanno fino a 10 diverse tipologie di lavaggio, ma fondamentale è che sia presente quello eco; sarà quello che utilizzerai con più frequenza ed è anche quello che ti aiuta a tenere sotto controllo i consumi. Leggi le recensioni, soprattutto se vivi in condominio un aspetto importante è anche la silenziosità: trovi spesso una indicazione nei programmi dedicati, ma anche nell’etichetta energetica dove viene riportata la rumorosità in decibel.

Se ci chiedessi un consiglio sull'identikit della lavastoviglie perfetta, ti risponderemmo che deve avere un corredo completo di programmi, una capienza ottimale, classe energetica A e la possibilità di utilizzare i sensori elettronici per programmare la partenza anche ritardandola.

A questo punto hai tutti gli strumenti per scegliere la lavastoviglie perfetta per te tra i modelli disponibili sul nostro e-commerce.

Previous articolo:
Next articolo: